News

Landbauer visita la tipografia Marzek con Matthias Krenn, presidente federale dell’Economia della libertà e il presidente del partito regionale Christian Höbart.

Landbauer visita la tipografia Marzek con Matthias Krenn, presidente federale dell’Economia della libertà e il presidente del partito regionale Christian Höbart.

E che le statistiche sulla criminalità sono confuse. “Dobbiamo finalmente ricominciare a punire le persone che commettono crimini” “.

La pausa pranzo involontariamente lunga è finita. Landbauer visita la tipografia Marzek con Matthias Krenn, presidente federale dell’Economia della libertà e il presidente del partito regionale Christian Höbart. Ascolta attentamente, non fa domande, lascia gli abusi agli altri. Questa campagna elettorale riguarda più le apparizioni sui media efficaci che la vicinanza dimostrativa alla gente. Un successo – almeno un raddoppio del risultato del 2013 (8,21 per cento), preferibilmente secondo davanti allo SPÖ – è previsto “” naturalmente “”.

Si tratta di sopravvivenza

I Verdi hanno preoccupazioni completamente diverse di cui preoccuparsi. La tua prestazione nella Bassa Austria deciderà anche se il tuo partito federale si rimetterà in piedi o se il tuo fallimento nelle elezioni del Consiglio nazionale sia stato l’inizio della fine. Nella Schreinergasse a St. Pölten, il mondo va ancora bene. Un droghiere biologico, un negozio globale, un negozio di scarpe ecologiche. Qui Helga Krismer viene accolta calorosamente. Il candidato green top osa una visita a domicilio spontanea e si imbatte in un simpatizzante entusiasta. “” Non credetemi mai! “, Dice ai suoi attivisti mentre esce di casa. “” Hai una grappa? “” “Beh, ancora meglio!” “

Krismer conosce il peso che deve sopportare, ma dice: “” Quando la punta fallisce, sarà difficile, ma non è mai stato così con me. Per natura sono una persona a cui piace affrontare e combattere. Sono un po ‘senza paura. “” Il veterinario tirolese, che vive a Baden dall’università, sembra disponibile, con i piedi per terra, il che è evidente anche nella campagna elettorale di piazza. “” Lo conosco comunque dalla TV “, dice un uomo quando Krismer gli porge un opuscolo e semi di soia ricoperti di cioccolato prodotti nella Bassa Austria. “” Non sono comunque negativo? “” “” Naaa … “”

Un altro tentativo di visita a domicilio, ma non molti sono a casa a metà mattina. Una donna sbatte più o meno la porta davanti al naso di Krismer. A causa dei Verdi, ha dovuto chiudere il suo negozio in Mariahilfer Strasse e ha quasi perso i suoi mezzi di sussistenza. “Ma non siamo i Verdi viennesi”, “cerca Krismer. Invano: “” È la stessa festa “”.

Non proprio. Almeno i Verdi della Bassa Austria vogliono aver imparato dagli errori del passato. “Abbiamo davvero cercato di fare offerte più chiare agli elettori”, afferma Krismer. “” In modo che tu possa vedere che i Verdi capiscono la vita quotidiana delle persone. Entro la sera del 28 sarò più intelligente e saprò se è stato accettato. “”

slim 4vit

Al sicuro

È un posto che non ti aspetteresti che i Neos siano. In mezzo ai campi del vasto comune di Gerasdorf, la festa, che di solito si presenta come urbana e chic, incontra i potenziali elettori in una pizzeria. Hai invitato a conoscere la candidata di punta Indra Collini e l’assessore viennese Beate Meinl-Reisinger. Perché i rosa gareggiano per la prima volta in Bassa Austria. E da un punto di vista politico, Collini è una tabula rasa. “” Sì, sono una faccia fresca, ma tutti i migliori candidati gareggiano per la prima volta quest’anno “” mette in prospettiva. Il 47enne laureato in economia parla con un caratteristico dialetto del Vorarlberg. Si è trasferita nella Bassa Austria per lavoro 20 anni fa e da dodici anni vive a Brunn am Gebirge. Ha costruito l’organizzazione dei Neos nello stato su base volontaria. È la portavoce dello stato dall’autunno. E i sondaggi parlano per loro: più recentemente, i Neos sono stati visti al sei percento, davanti ai Verdi. Con ciò, l’entrata nel parlamento statale sarebbe stata risolta.

La Collini ha presentato le sue idee per il Paese davanti a 16 ascoltatori. Si tratta di congelare il debito, trasparenza e controllo, quindi questioni centrali del Neos. In particolare, vuole fare una campagna per un freno all’indebitamento nella costituzione dello stato, “” combinato con un freno alla spesa “”, come dice. Dopo tutto, la Bassa Austria ha il secondo livello di indebitamento più alto dopo la Carinzia. Anche l’abolizione della rappresentanza proporzionale è una priorità assoluta per loro. Il sistema, secondo il quale ogni partito con una certa forza ha diritto a un seggio nel governo provinciale, esiste solo in Alta Austria. Il tuo terzo grande argomento è l’assistenza all’infanzia. “” Il 50 per cento delle strutture chiude alle quattro del pomeriggio. Devi svilupparlo. “” La gente mangia tra il pubblico. Uno degli ospiti osserva che non è necessario disporre di vigili del fuoco volontari in ogni luogo. “” Potrebbe essere impostato come necessario. “”

I Neos avevano bisogno di 1.000 dichiarazioni di sostegno per partecipare alle elezioni.

Una firma deve essere presentata all’ufficio comunale. Un ostacolo che, secondo Collini, non è stato facile da superare. “” Non solo abbiamo visto lavoratori della chiesa persuadere le persone a non farlo una volta. Mi ha scioccato quanto sia forte la tendenza a persistere nel vecchio sistema “”, ha detto Collini.

La petroliera continua

Perché la maggior parte delle persone qui ha la sensazione che la nave cisterna Bassa Austria continuerà a viaggiare nella stessa direzione per molto tempo, anche se per motivi diversi. I dati economici sono inferiori a quello. Peter Mayerhofer, economista regionale presso l’istituto di ricerca economica Wifo, vede la Bassa Austria tra i dati chiave dell’andamento federale, ma considera gli Stati federali occidentali le regioni economiche più dinamiche per la loro vicinanza alla Germania meridionale. “La Bassa Austria è lontana.” “Le chiare differenze di sviluppo sono caratteristiche dello Stato federale. Il potere economico nel sud di Vienna è ben al di sopra della media nazionale, il Weinviertel settentrionale è molto indietro. Al fine di frenare la debolezza economica e l’emigrazione lì, il ricercatore consiglia il networking oltre confine, ad esempio nel campo del turismo. E a una “” politica regionale orientata al capitale umano “”, cioè a valorizzare il territorio con cultura e posti di lavoro attraenti, in modo che i bassi austriaci qualificati possano trovare lavori interessanti e un ambiente di vita stimolante per il loro tempo libero.

Quando il governatore si precipita nella Bassa Austria, lei è entusiasta di “” progetti di fari con carisma in tutta Europa “”. Ha l’opportunità di farlo con la benedizione di un milione di dollari per l’Università di Eccellenza di Gugging e la presentazione della futura sede RWA a Korneuburg.

In un paese in cui gli elettori hanno fornito volontariamente all’ÖVP una maggioranza appena inferiore al cinquanta per cento nelle ultime elezioni, “la paura dell’onnipotenza” non è una questione cruciale, dice Peter Filzmaier. “” Con l’obiettivo elettorale di rompere l’assoluto, mobiliti solo le tue classi principali. “”

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente. Altro su questo ▶Vinci veri auricolari wireless da JBL ora! (E-media.at) Nuovo accesso (yachtrevue.at) 8 motivi per cui è fantastico essere single (lustaufsleben.at) Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto .at) Nella nuova tendenza: Shock-Down – per quanto tempo l’economia resisterà ai blocchi? (trend.at) Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at) E-scooter a Vienna: tutti i fornitori e Prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Il leader dell’FPÖ Heinz-Christian Strache ha respinto una possibile coalizione tripartita dopo l’elezione del Consiglio nazionale. Pensa che questo “” non è opportuno “”, ha detto Strache ai giornalisti a Innsbruck giovedì. Il presidente del partito ha fatto un referendum sull’accordo di libero scambio del Ceta – come già indicato da Norbert Hofer, secondo nella lista blu – una condizione della coalizione.

La popolazione è necessaria come regolatore. “Il popolo deve avere l’opportunità di correggere le decisioni parlamentari”, ha detto Strache. Tuttavia, l’FPÖ non è fondamentalmente contrario agli accordi di libero scambio. Tuttavia, poiché accordi come il CETA vengono negoziati in background, alla fine non sarà possibile senza un referendum. La giurisdizione dello stato-nazione ne ha decisamente bisogno, ha detto Strache.

Il capo dell’FPÖ ha preso in prestito dalla Svizzera non solo quando si è trattato di chiedere più democrazia diretta. Perché mentre considerava una coalizione tripartita “” non conveniente “”, Strache ha suggerito la possibilità di un cosiddetto “governo di concentrazione” basato sul modello svizzero. “” Ciascun partito riceve oltre il dieci per cento di responsabilità del governo, per esempio “, ha dichiarato il Partito della Libertà. Le maggioranze devono quindi essere cercate in parlamento.

L’obiettivo dell’FPÖ è “guadagnare il più possibile” “, ha affermato Strache. Praticamente tutto è possibile, ma tu stai lottando per “” essere il più in alto possibile sul podio. L’FPÖ ha “” molte grandi personalità “” per incarichi ministeriali per una possibile partecipazione del governo, con Strache che fornisce Herbert Kickl e Norbert Hofer come esempi. Persone come la LHStv dell’Alta Austria. Manfred Haimbuchner o il leader tirolese dell’FPÖ Markus Abwerzger preferirebbero vedersi situati nei paesi. “” Haimbuchner è forse il futuro governatore dell’Alta Austria e Abwerzger ha un obiettivo chiaro: diventare il numero due in Tirolo “”, ha detto Strache.

Il leader dell’FPÖ ha criticato aspramente l’attuale governo rosso-nero e ha visto entrambe le parti in una crisi di credibilità. I “turbo capitalisti” come Tal Silberstein o Hans Peter Haselsteiner sarebbero tra i consiglieri più vicini al capo della SPÖ Christian Kern. “” Si può dire guardando Alfred Gusenbauer che non si sta riempiendo il collo “, lo derise Strache. Il boss dell’FPÖ ha anche assistito a una “” grande disonestà “” con il ministro degli Esteri e candidato principale dell’ÖVP Sebastian Kurz. Perché la partenza dell’ex capo dell’ÖVP Reinhold Mitterlehner era prevista da tempo, come dimostrerebbero i documenti emersi di recente. Inoltre, Kurz è stato coinvolto in tutte le decisioni del governo negli ultimi anni, quindi era il vecchio ÖVP, ha aggiunto Strache.

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente. Altro su questo ▶Vinci veri auricolari wireless da JBL ora! (E-media.at) Nuovo accesso (yachtrevue.at) 8 motivi per cui è fantastico essere single (lustaufsleben.at) Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto .at) Nella nuova tendenza: Shock-Down – per quanto tempo l’economia resisterà ai blocchi? (trend.at) Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at) E-scooter a Vienna: tutti i fornitori e Prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Commenti

Accesso Connettiti con Facebook Henry Knuddi Ven., 22 settembre 2017 10:23 rapporto

perché fpö è contro ceta, perché i bumstis non possono vendere cavi

mfp7764 Ven.22 settembre 2017 13:32

Bumsti ha più nella sua pera di quanto tu ne abbia nel tuo mignolo, tu Punch

Accedi Connettiti con Facebook Pagina 1 di 1  

Ex-LHStv di Salisburgo. Arno Gasteiger si è dimesso dall’ÖVP per protesta. Il governo ha una faccia libera “” con un po ‘di trucco turchese o nero “”.

L’ex vice governatore di Salisburgo Arno Gasteiger si è dimesso dal Partito popolare per protesta contro il partito federale ÖVP guidato dal cancelliere Sebastian Kurz. Pochi giorni fa, dopo 47 anni come membro del Wirtschaftsbund, ha concluso la sua adesione al partito, come riportato dal “” Salzburger Nachrichten “” “(SN) e dal” “Krone” “nelle loro edizioni di oggi, mercoledì.

Interessante anche: cosa rivela il linguaggio del corpo su Sebastian Kurz

In una lettera al presidente regionale dell’Associazione economica di Salisburgo, Konrad Steindl, Gasteiger ha fornito diverse ragioni per il suo passo. “” Il Partito popolare era un partito democratico del centro politico. Sotto Kurz è diventato un movimento populista di destra “.” Il contenuto del governo federale guidato da Kurz è dominato dall’Fpö. Il governo ha una faccia liberale “” con un po ‘di trucco turchese o nero “”, ha citato il “” Salzburger Nachrichten “” nella lettera di addio.

“Per un breve periodo Co., la xenofobia è l’opzione opportunistica per il successo politico ”

Kurz, in accordo con l’FPÖ, si impegna a mobilitare lo stato d’animo contro rifugiati, migranti e stranieri. “” Già durante la campagna elettorale, è emersa l’impressione che Kurz considerasse i rifugiati qualcosa di simile a merce avariata da restituire immediatamente al mittente. In gran parte dell’FPÖ, nazionalismo, razzismo e xenofobia sono geneticamente ancorati. In breve Co. xenofobia è l’opzione opportunistica per il successo politico “”, ha scritto Gasteiger. Come esempio, ha citato la posizione del governo sul patto migratorio.

© APA / ROBERT JAEGER Il vicecancelliere Heinz-Christian Strache con il cancelliere federale Sebastian Kurz

Un’altra critica a Gasteiger è rivolta ai dipartimenti dell’FPÖ. “Quando è stato formato il governo, Kurz ha ceduto l’intero apparato di sicurezza, la polizia, i militari e tutti i servizi di sicurezza all’estrema destra”. “Gasteiger cita anche la politica educativa come ragione. Il principio “” troviamo il futuro nel passato “” e “” dettatura politica invece di preparazione scientifica “” è qui utilizzato.

Critica della “” immagine di sé di Kurz nella politica sociale “”

Infine, l’ex politico ha criticato “” l’immagine di sé di Kurz nella politica sociale “”. Questo può essere visto chiaramente nel bonus bambino. “” I ricchi ricevono 1.500 euro dalle tasse – questo è molto positivo in Austria, un paese ad alta tassazione. I genitori single poveri ricevono 250 euro in più all’anno attraverso la riduzione del contributo di assicurazione contro la disoccupazione. Chi ha più bisogno riceve poco. “Date ai ricchi e mantenete bassi i poveri” “, ha detto Gasteiger. Per gli stranieri con scarsa conoscenza della lingua tedesca, il reddito minimo dovrebbe essere ridotto di 300 euro. “Hanno meno fame di quelli che parlano bene il tedesco, pagano meno l’affitto?” “

Una spina nel fianco di Gasteiger è come vengono gestite le critiche nel partito. Il Partito popolare prima di Sebastian Kurz aveva troppe controversie in pubblico. “Ora è andato all’estremo opposto e si è trasformato in un circolo di culto a breve termine.” “Le preoccupazioni verrebbero respinte con riferimento ai sondaggi di opinione. Gasteiger ha poi sottolineato che la critica non era rivolta all’Associazione economica di Salisburgo. Le sue dimissioni sono l’unico modo per porre fine alla sua adesione al Partito popolare austriaco.

Partito popolare di Salisburgo: “” Non sopravvalutare “”

L’amministratore delegato del Partito popolare di Salisburgo, Wolfgang Mayer, ha dichiarato mercoledì all’APA che l’uscita di Gasteiger dal partito è stata notata con rammarico. “” Non vogliamo nemmeno sopravvalutare la sua scrittura. La cooperazione con il partito federale è migliore di quanto non lo sia stata da molto tempo “.” Da quando Sebastian Kurz è diventato presidente del partito, per la prima volta nella storia recente del partito “, si sono registrati aumenti netti” costanti e misurabili “” nelle iscrizioni al partito.

SpanishEnglishFrenchRussian